Home Sport Sport Milano

PRESENTATA ALL’EXPO MILANO 2015 LA STAGIONE DELLE NAZIONALI AZZURRE DI VOLLEY

0
CONDIVIDI

nazionale italia voley  expo  2015MILANO.20 MAG. Ieri mattina presso l’area Kinder+Sport a Expo Milano 2015 il Presidente federale Carlo Magri, insieme ai tecnici delle due nazionali azzurre, Mauro Berruto e Marco Bonitta, ha presentato la stagione 2015, passaggio fondamentale nella strada che porta alla qualificazione dei prossimi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016. All’incontro hanno partecipato in rappresentanza delle due squadre azzurre: Valentina Arrighetti e Caterina Bosetti della femminile, Emanuele Birarelli e Matteo Piano della maschile

Dopo il numero uno della Fipav a prendere la parola è stato Mauro Berruto, che è partito dalla insoddisfacente conclusione dell’ultimo Mondiale: “Non dobbiamo dimenticare quanto è successo lo scorso anno, ma, anzi, bisogna spargere del sale su questa ferita perché il ricordo rimanga nelle nostre menti. Siamo già ripartiti, abbiamo ripreso a lavorare con rinnovata voglia. Siamo attesi da una stagione lunghissima, bellissima con tanti impegni. Inizieremo a fine mese con la World League, che sarà preziosa per preparare la Coppa del Mondo, in cui avremo la prima chance di qualificarci per Rio. Poi ci saranno i campionati europei che giocheremo in buona parte in casa nella “mia” Torino.”

“Ci tengo a sottolineare questo momento – ha concluso il ct –  in cui io e alcuni dei ragazzi azzurri ci troviamo accanto al tecnico e alla atlete della nazionale femminile, uniti dagli stessi obiettivi. Una cosa che ha pochi eguali nel panorama sportivo italiano.”

A chiudere gli interventi è stato il ct della nazionale femminile Marco Bonitta: “Ripartiamo dal grande spirito di squadra che il gruppo ha messo in mostra nello scorso Campionato del Mondo. Torneremo a giocare tra pochissimi giorni affrontando due volte la Cina (Sabato 23 a Ravenna, Domenica 24 a Monza) e subito dopo partiremo per la Svizzera per giocare il classico torneo di apertura a Montreux. I nostri impegni e obiettivi sono tutti finalizzati alla qualificazione olimpica, perché nella pallavolo paradossalmente alle Olimpiadi è più difficile arrivarci, che giocarle. Siamo attesi dal Grand Prix in cui faremo di tutto per approdare alla Final Six; dagli Europei in cui vogliamo confermarci competitivi ai massimi livelli e dalla Qualificazione Olimpica di gennaio, per la quale speriamo in un regalo del Presidente Magri, ovvero poterla giocare in casa come paese organizzatore.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here