Home Cronaca Cronaca Milano

Omicidio Belvisi, il marito confessa: sono stato io

0
CONDIVIDI
Omicidio Belvisi, il marito confessa: sono stato io
Omicidio Belvisi, il marito confessa: sono stato io

MILANO. 16 GEN. Rosanna Belvisi, la donna trovata morta ieri nella sua casa in via Coronelli, a Milano, è stata uccisa dal marito.

E’ lui stesso a confessarlo ed è stato sottoposto a fermo.

L’omicida, Luigi Messina, che aveva dato l’allarme al 118, aveva dapprima raccontato di aver trovato morta la moglie dopo essere rientrato da una passeggiata nel pomeriggio, poi, intorno alle 4 del mattino, dopo un lungo interrogatorio in Questura ha ammesso: sono stato io.

L’omicida ha fatto anche trovare il coltello usato per il delitto, mentre i suoi abiti sporchi di sangue erano sono stati trovati ieri in un cestino.

Prima della confessione, Messina avrebbe anche cercato di costruirsi un alibi vagando per il quartiere per farsi vedere dai vicini.

Sul corpo di Rosanna Belvisi, 50 anni, era stata rinvenuta una profonda ferita alla gola.
La vittima lavorava all’Inps in via Ripamonti. In precedenza era stata custode del palazzo in cui viveva. Il marito invece è un’ex guardia giurata. (nella foto di Facebook: Rosanna Belvisi).

Rispondi