Home Spettacolo Spettacolo Milano

Muti torna alla Scala per la Chicago Symphony Orchestra

0
CONDIVIDI
Dopo un’assenza di ben 12 anni il Maestro Muti torna a dirigere al Teatro alla Scala nell’unica tappa italiana del tour europeo a capo della Chicago Symphony Orchestra
Dopo un’assenza di ben 12 anni il Maestro Muti torna a dirigere al Teatro alla Scala nell’unica tappa italiana del tour europeo a capo della Chicago Symphony Orchestra

MILANO. 19 GEN. Dopo un’assenza di ben 12 anni il Maestro Muti torna a dirigere al Teatro alla Scala nell’unica tappa italiana del tour europeo a capo della Chicago Symphony Orchestra, dopo i successi di Parigi, Amburgo e nella danese Aalborg. Dopo il burrascoso divorzio dall’importante istituzione milanese avvenuto nel 2005, ove era direttore musicale, questo ritorno è il frutto di un paziente lavoro diplomatico portato avanti dall’attuale sovrintendente  Alexander Pereira che afferma:” Muti è in uno stato d’animo del tutto sereno”.

Il M° Riccardo Muti dirigerà l’Orchestra americana con due programmi il 20 e 21 gennaio 2017. Al termine dei concerti Muti firmerà le copie dei suoi CD e DVD presso il Foyer del Teatro alla Scala.

Il grande direttore ammette che c’è una certa aria di fibrillazione a Milano per questo suo ritorno, ma lui si sente di casa, in quanto era già rientrato l’anno scorso, quando nella sala del Piermarini incontrò il pubblico in occasione della mostra per i suoi 75 anni. Diciamo che il suo amore per la Scala non è mai finito e chissà che non torni a dirigere anche un’opera lirica visto che Pereira vorrebbe dirigesse La forza del destino di Verdi, che manca alla Scala da molti anni.

Per la Chicago Symphony, di cui Riccardo Muti ha assunto la direzione nel 2010 e che è considerata tra le migliori orchestre internazionali, si tratta della terza presenza alla Scala dopo i concerti diretti da Sir Georg Solti per la Stagione Sinfonica nel 1971 e nel 1981. La tournée europea prevede concerti a Parigi, Amburgo, Aalborg, Milano, Vienna, Baden-Baden e Francoforte.

FRANCESCA CAMPONERO

PROGRAMMA del concerto:

Paul Hindemith     Konzertmusik op. 50 per archi e ottoni

Edward Elgar     In the South (Alassio) op. 50

Modest Musorgskij     Una notte sul Monte Calvo. Quadri da un’esposizione (orchestrazione Maurice Ravel)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here