Home Sport Sport Como

Motorasso, un raduno da record sul Lago di Como

0
CONDIVIDI
Motorasso, un raduno da record sul Lago di Como

COMO. 22 SET. E’ una magnifica giornata di fine estate e siamo sul lago di Como. In questa splendida cornice si è svolta la dodicesima edizione del “Motorasso” un mototour gastronomico organizzato dal sodalizio assese in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana, diretto alla scoperta dei sapori del Triangolo lariano che ha permesso ai partecipanti di percorrere più di cento chilometri sulle strade panoramiche lombarde. Il 2017 ha segnato un vero e proprio successo per il Moto Club Asso: oltre trecento centauri lombardi e da fuori regione hanno partecipato all’evento con grande passione e soddisfazione.

“Sui monti e lungo il lago erano previste tre soste con timbratura e con degustazione di specialità locali di alta qualità comprese nella quota di partecipazione. Nei nostri motogiri l’obiettivo è quello di promuovere questo fantastico territorio dal punto di vista culturale, storico, naturalistico ed anche gastronomico”,  spiega Enrico Corti, Presidente del Moto Club.

Dopo l’iscrizione, ritirata la roadmap, i motocilcisti si sono recati nella storica Pasticceria Pedrabissi di Asso per la colazione e per ammirare gli interni d’epoca e le foto che ritraggono i campioni del Circuito del Lario, i quali in sella alle moto a pieno gas passavano proprio davanti al locale.

I centauri sono allora saliti ancora in sella ed hanno seguito le indicazioni sul percorso debitamente segnalato per recarsi tra curve e tornanti verso il laghetto di Crezzo e Barni per poi fermarsi al primo timbro al monumento del Trofeo del CONI del Circuito del Lario recentemente posato a Lasnigo, proprio sul rettilineo che ospitò negli anni Venti e Trenta la celebre corsa motociclistica. Quest’opera ritrae un discobolo che lancia una ruota d motocicletta per le strade del mondo. Si tratta di una copia di grandi dimensioni del trofeo originale, il quale misura circa settanta centimetri ed era realizzato in bronzo; questo premio veniva consegnato ai vincitori della corsa rivale del notissimo Tourist Trophy dell’Isola di Man.

Ripartiti per Sormano, superata la colma, Nesso, costeggiato il Lago di Como fino a Bellagio, i motociclisti hanno attraversato Prà Filippo, oltre il masso erratico “sasso di Lentina” e raggiunto la Polentoteca Chalet Gabriele sulla terrazza con vista sui monti e sul lago hanno potuto gustare un’apprezzatissima polenta ùncia con salumi nostrani.

Scesi da Piano Rancio a Magreglio, alla Madonna del Ghisallo hanno visitato il fantastico “Museo del ciclismo” ricco di cimeli delle due ruote a pedali e senza motore… Passando ancora per Asso, superata Valbrona hanno potuto godere del panorama sul ramo del Lago di Lecco fino a Onno per poi costeggiarlo fino a Valmadrera per la sosta presso gli Amici di Parè dove hanno potuto apprezzare il delizioso pesce di lago in carpione con crostini di polenta e uva, una vera e propria prelibatezza.

“Quest’anno il moto Club Asso ha offerto ai primi venti iscritti al 12° MOTORASSO, tesserati FMI extra province di Como e Lecco una importante novità” dice il VicePresidente Dino Vanossi, “ossia l’opportunità di seguire il percorso sperimentale che ha previsto la visita di Bellagio, la traversata in traghetto con la propria motocicletta verso Varenna, la passeggiata sul lago e la passeggiata nel suggestivo borgo, per ripartire in direzione Mandello del Lario , Lecco e Valmadrera, ed infine ricongiungersi col percorso classico”.

Costeggiando i Laghi di Oggiono, Annone, Pusiano e del Segrino con vista su quello di Alserio i centauri sono rientrati ad Asso per il pranzo tipico a cura dell’Associazione cacciatori locale.

Nel pomeriggio erano presenti gli stand dell’Associazione “Scarpette rosse” in cui le responsabili hanno presentato la campagna informativa per dire –No alla violenza sulle donne- e lo stand della Concessionaria Ducati Como, che ha proposto gli ultimi modelli della nota casa bolognese. Numerosi centauri hanno provato le moto a disposizione mentre nel campo appositamente attrezzato hanno potuto partecipare alla gimcana di abilità denominata “2° TROFEO SCRAMBLER DUCATI COMO” in sella a moto Ducati Scrambler. Al termine della manifestazione si sono svolte le premiazioni FMI del Mototour e della gimacana con apprezzatissimi premi per i vincitori.

“Il Moto Club ringrazia i Soci, i partecipanti, i sostenitori, le Autorità, l’Amministrazione comunale, l’Associazione cacciatori e la Protezione civile di Asso, gli Enti patrocinanti, la Concessionaria Ducati Como” afferma soddisfatto Rinaldo Battelli segretario del Motoclub Asso, “e facendo questo rinnovo l’invito per il prossimo Motorasso e con l’annuale Motoesposizione del 31 Ottobre e 1° Novembre che per la 10° edizione promette rari esemplari di moto d’epoca”. Allora tutti pronti a risalire in sella in direzione di Asso. (Foto Rinaldo Battelli)

Roberto Polleri

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here