Home Cronaca Cronaca Milano

Milano, oltre 1000 euro di multa per il bagno in Darsena

0
CONDIVIDI
Milano, oltre 1000 euro di multa per il bagno in Darsena

MILANO. 28 LUG. Verbale davvero salato per quattro consiglieri di maggioranza e opposizione che si sono tuffati in acqua per chiedere che la zona dei Navigli diventi balneabile.

Così i quattro consiglieri comunali di Milano che pochi giorni fa si sono tuffati nelle acque della Darsena per chiedere che il porto di Milano diventi balneabile hanno ricevuto una multa di 1.032 euro a testa per aver infranto l’articolo 1164 del Codice della navigazione, elevata dalla polizia locale.

Uno dei quattro consiglieri, Alessandro Morelli, capogruppo della Lega non ci sta e promette di fare ricorso e dice: “Farò ricorso anche gli altri consiglieri (Noi Milano) sono d’accordo, perché una multa da oltre mille euro è una ripicca dal punto di vista politico. E’ giusto che anche i politici paghino le multe, ma questo è grottesco”.

I quattro consiglieri si aspettavano una multa molto più bassa sui 150 euro.

Proprio Morelli ha denunciato il ‘trattamento politico’ mostrando ai giornalisti una foto dell’assessora alla Sicurezza Carmela Rozza mentre imbratta con la vernice bianca la fiancata di un’auto parcheggiata in divieto di sosta.

Un attacco arriva anche all’assessora dalla consigliera del Movimento 5 Stelle Patrizia Bedori: “Trovo curioso che l’assessora Rozza, o chi per lei, nell’applicare il codice di navigazione abbia inflitto ai colleghi che hanno fatto il bagno nella Darsena come atto dimostrativo per chiederne la balneabilità, una multa quasi dieci volte superiore a quella comminata qualche settimana fa, per il medesimo fatto, ad alcuni cittadini.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here