Home Spettacolo Spettacolo Milano

Grande danza a luglio alla Scala

0
CONDIVIDI
Grande danza a luglio alla Scala

MILANO. 2 LUG. Il mese di luglio alla Scala è dedicato alla grande danza, col ritorno di due amatissimi classici che hanno fatto emozionare e sognare generazioni di spettatori: Sogno di una notte di mezza estate e Il lago dei cigni.

Sogno di una notte di mezza estate è  in scena fino al 22 luglio, ed è un balletto che vede  unite la perfezione del disegno coreografico di George Balanchine con  la grazia della musica di Mendelssohn. Il tutto impreziosito delle scene e dei costumi di Luisa Spinatelli.

Questo è uno degli spettacoli scaligeri che hanno riscosso maggior successo negli ultimi decenni, a Milano e nel mondo che vede impegnato  Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, le soliste del Corso di Perfezionamento per Cantanti Lirici dell’Accademia Teatro alla Scala, coro di Voci Bianche dell’Accademia Teatro alla Scala e l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala.

Il lago dei cigni, in scena dall’8 al 21 luglio, è uno dei titoli più celebri del repertorio. Il coreografo Alexei Ratmansky ha ricercato le origini di questo capolavoro di Čajkovskij, tornando sui passi di Petipa e Ivanov al Teatro Mariinskij, facendo emergere dettagli di grande umanità, drammaticità e grazia.

Ultime occasioni per assistere a La bohème di Puccini con la regia di Zeffirelli (recite fino al 14 luglio).

Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here