Home Cronaca Cronaca Milano

Esselunga, è morto il patron Bernardo Caprotti

0
CONDIVIDI
Esselunga, è morto il patron Bernardo Caprotti
Esselunga, è morto il patron Bernardo Caprotti
Esselunga, è morto il patron Bernardo Caprotti

MILANO. 1 OTT. E’ morto il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti. Caprotti avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 7 ottobre. A darne l’annuncio la moglie Giuliana.

Per espressa volontà di Caprotti le esequie avverranno in forma strettamente privata e per suo desiderio non dovranno seguire necrologi.

Considerava la Coop il diavolo e se stesso l’acqua santa. Di carattere molto forte, litigò spesso con i figli ma proprio grazie a questo carattere costrui un impero che lo portò a diventare quello che era diventato.

Il suo nome, nel 1957 compare anche all’inaugurazione del primo supermercato italiano, in viale Regina Giovanna a Milano.

A 40 anni, Caprotti riuscì a scalare la società che aveva costruito a Milano quel primo negozio di grande distribuzione, la Supermarkets che diventò Esselunga quando si accorse che i clienti chiamavano i suoi negozi: “il supermercato con la esse lunga”.

Rispondi