Home Spettacolo Spettacolo Mantova

Al Teatro Sociale di Mantova arriva il balletto Coppelia

0
CONDIVIDI
Al Teatro Sociale di Mantova arriva il balletto Coppelia
Al Teatro Sociale di Mantova arriva il balletto Coppelia
Al Teatro Sociale di Mantova arriva il balletto Coppelia

MANTOVA. 8 NOV. Venerdì 18 novembre alle 21.00 va in scena il primo balletto della nuova Stagione del teatro di Mantova, “Coppélia”eseguito dalla Compagnia Nuovo Balletto Classico.

Prima dello spettacolo, alle 18,30 nel Foyer del Teatro ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, la giornalista critico di danza Francesca Camponero, racconterà le origini di questo straordinario balletto facendo un excursus sulle varie coreografie che si sono susseguite nel tempo , presentando estratti video dalle creazioni di maggior successo, da quelle dell’Opera di Parigi a quella del Royal Ballett, evidenziando il prezioso lavoro della Compagnia Balletto Classico diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu di cui si apprezzerà l’esibizione la stessa sera. Inoltre, tutti coloro che parteciperanno alla conferenza avranno la possibilità di acquistare il biglietto per la sera alla tariffa ridotta, direttamente presso la Biglietteria.

Coppélia si annovera senz’altro tra i grandi capolavori del balletto classico dell’Ottocento: antecedente a tante altre opere di repertorio e uno dei primi esempi di spettacolo di balletto creato appositamente su musica programmata frutto del lavoro di equipe del musicista Leo Delibes, del librettista Charles Nuittier e del coreografo Arthur Saint-Leon. Il balletto si svolge in un villaggio della Galizia, dove si intrecciano in modo fiabesco le vicende di Coppelius, costruttore di bambole, Swanilda, giovane fanciulla e Franz, suo spasimante. Swanilda, preoccupata che la bellissima bambola del giocattolaio sia più bella di lei, decide di introdursi nella bottega di giocattoli durante la notte, seguita a sua volta dal giovane Franz; mentre i due si trovano nel negozio sopraggiunge Coppelius e così, per non farsi scoprire, Swanilda veste i panni della bambola facendogli credere che quest’ultima abbia preso vita. Coppelius stupefatto passa la notte a danzare con Swanilda che, tuttavia, al momento opportuno fugge con Franz, sciogliendo il sogno del giocattolaio.

Lo spettacolo presentato dal Nuovo Balletto Classico segue l’impianto e la linea musicale originale, così come la trama. La novità della messa in scena sta soprattutto nella coreografia di Marinel Stefanescu (figlia minore del M° Stefanescu), caratterizzata da fantasia, ricchezza, inventiva e attualizzazione sia per le parti classiche che per le danze di carattere, le mazurke e la ciardasc, sia per le brevi pantomime. Costumi freschi e scene essenziali offrono al pubblico tre atti di vera piacevolezza.

Nei ruoli principali troviamo ELENA CASOLARI in Swanilda, DORIAN GRORI  in Franz e FALIERO BONACCI nel dott. Coppelius, danzatori tutti diplomati alla Scuola di Balletto Cosi-Stefanescu .

GLORIA SPERANZA

Info e Biglietti Platea e Palchi: € 42.00 (ridotto* € 35.00). Loggia e Loggione: € 30.00 (ridotto* € 25.00)

Biglietti in vendita sul sito http://www.teatrosocialemantova.it oppure presso Biglietteria del Teatro Sociale nei seguenti orari: Martedì e Giovedì: 10.30 – 12.30 Mercoledì e Venerdì: 17.00 – 19.00. Venerdì 18 novembre: 17.00 – 19.00 e un’ora prima dello spettacolo.

*I biglietti ridotti sono riservati ai G.O., alle Associazioni convenzionate con il Teatro, ai bambini fino ai 12 anni, agli allievi delle Scuole di Danza che si presentino con regolare iscrizione e ai gruppi di almeno 10 persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here